Città di TERNI
LANGUAGE
Outdoor
outdoor
San Valentino
san valentino
Cascata delle Marmore
cascata delle marmore
La città vecchia
la città vecchia
 
  Itinerari tematici
  La via di Francesco
  Il cammino dei protomartiri
  Trekking
  Il lago di Piediluco
  L’enoturismo
  Volare
  Meeting e congressi
  Movida
  Infopoint
  Guida all'ospitalità 2016
  Itinerari Giubilari
  I Plenaristi
Dintorni

A pochi chilometri dalla città ci si immerge in ambienti naturali, storici, artistici di eccezionale bellezza ed unicità Cesi adagiato sulle pendici del Monte Eolo, è un suggestivo borgo custode di testimonianze storico-artistiche di epoca romana e medioevale.
Già roccaforte strategica per la difesa e per gli attacchi nemici. Nei palazzi più antichi sono visibili vecchi "metodi" di protezione: botole per agguati, attrezzi per il lancio di munizioni. In piena epoca medievale l'abitato inizia a prendere forma.
Numerosi i palazzi nobiliari presenti nel centro storico dell’antico borgo. Il più illustre è Palazzo Contelori nei cui pressi si trova la Chiesa di San Michele Arcangelo, oggi sconsacrata e sede di un auditorium e di un centro culturale stupendo esempio di arte paleocristiana. Custodisce al suo interno preziosi reperti archeologici e pittorici.
Da visitare la Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, Palazzo Stocchi, Palazzo Eustachi e la Chiesa di Sant'Onofrio immersa nell'omonimo bosco.

Collestatte uno dei primi paesi della Valnerina ternana, risalente all’anno Mille. Resti di struttura fortificata, ed una torre di guardia, testimoniano che era posto a difesa della parte bassa della vallata. Il centro abitato, si è sviluppato progressivamente, nei secoli, all’interno delle mura.
L'antica torre posizionata nel punto più alto del colle, venne riutilizzata come campanile della Chiesa della Trinità. Struttura caratterizzata da testimonianze di storia dell'arte fra cui spicca la Pala dell'Altare maggiore risalente al 1500 (probabilmente realizzata in occasione del Giubileo) e attribuibile alla bottega dell'Alunno.
Di fronte alla chiesa si affaccia il settecentesco Palazzo Vitali, con decorazioni in stucco alle finestre, simili a quelle del vicino Palazzo Manassei.
...Fra il torrente Serra, Torre Maggiore e il monte Acetella, incontriamo un territorio ancora intatto paesaggisticamente, disseminato di torri di guardia, rocche e insediamenti abitativi medioevali.
La Valle del Serra rappresenta un anello di congiunzione tra la conca ternana e la zona che gravita intorno a Spoleto.

Collescipoli con due campanili svettanti che sovrastano i tetti delle case caratterizzano il suggestivo profilo del paese. I palazzi nobiliari e le chiese che arricchiscono il centro storico, le mura e le porte che racchiudono il nucleo cittadino, ne attestano l’importanza avuta in passato.
Da visitare: Palazzo Ungari, Catucci, Genga di impostazione settecentesca, la Chiesa di San Nicolò di fattura romanica, di Santa Maria (Collegiata) del primo Medioevo con decorazioni barocche e pregevoli dipinti.
Al suo interno è possibile ammirare lo splendido organo Hermans, uno dei pochi esistenti in Europa.

Piediluco grazioso borgo affacciato sulle acque dell’omonimo lago. Tipicizzato da case colorate, separate da stretti vicoli, scalette, sottarchi e appoggiate alle pendici del monte.





www.marmore.it © sito ufficiale del Turismo della Città di Terni