Città di TERNI
LANGUAGE
Outdoor
outdoor
San Valentino
san valentino
Cascata delle Marmore
cascata delle marmore
La città vecchia
la città vecchia
 
  Itinerari tematici
  La via di Francesco
  Il cammino dei protomartiri
  Trekking
  Il lago di Piediluco
  L’enoturismo
  Volare
  Meeting e congressi
  Movida
  Infopoint
  Guida all'ospitalità 2016
  Itinerari Giubilari
  I Plenaristi
[ Cioccolentino | Basilica | Leggenda | Manifestazioni ]
 La leggenda

Sull’origine della tradizione di San Valentino patrono dell’Amore festeggiato in tutto il mondo, si raccontano diverse storie.La più toccante è quella che narra di due giovani, Sabino e Terapia, ostacolati dai rispettivi genitori che appartenevano a religioni diverse (cristiana e pagana).

Rivoltisi al vescovo per ottenere aiuto egli si adoperò per la loro unione.

Quando Serapia si ammalò di tubercolosi, Sabino chiamò San Valentino al suo capezzale. Sabino pregò il Santo, dicendogli che non avrebbe potuto vivere senza la sua compagna.

Accogliendo la disperazione del giovane, Valentino levò le sue preghiere al Signore, ed i due giovani lasciarono la vita terrena, per vivere insieme nell'eternità.

La venerazione di San Valentino arriva anche nei paesi anglosassoni dove la leggenda narra del vescovo che donava ai giovani visitatori un fiore del suo giardino.

Tra due di questi giovani nacque un amore consacrato con il matrimonio benedetto dallo stesso vescovo.

La loro unione fu tanto felice che molte coppie seguirono il loro esempi inducendo il Santo a dedicare un giorno dell’anno ad una benedizione nuziale generale.





www.marmore.it © sito ufficiale del Turismo della Città di Terni